«Domattina vi consiglio di svegliarvi presto e di fare una passeggiata rivitalizzante lungo la spiaggia, per respirare lo iodio nell’aria e iniziare il percorso al meglio». Sdraiata su un divanetto sulla terrazza vista mare del Tombolo Talasso Resort, ascolto i consigli della dottoressa che, ignara di quanto poco attiva sia la persona che ha davanti, cerca di istruirmi su come beneficiare al meglio dei miei due giorni di relax in Maremma, e intanto penso già a una scusa plausibile per saltare la camminata all’alba in visione di una molto-più-compatibile-con-la-mia-pigrizia dormita in piscina. Devo dire che, passeggiata a parte, mi sembra di essere nel posto giusto per me: mi aspettano quasi 48 ore in cui la cosa più movimentata che dovrò fare è camminare da una vasca all’altra del percorso Talasso, e possibilmente tentare di non addormentarmi durante i trattamenti.

[continua a leggere dopo la gallery]

Sono qui principalmente per capire cos’è la Talassoterapia e quali sono i suoi effetti benefici. In pratica, si tratta di sfruttare al massimo tutti gli elementi che offre il mare: l’acqua salata, la sabbia e i fanghi dei fondali, le alghe che vi abitano, il microclima che lo caratterizza. Avete presente quando tornate dalle vacanze estive e siete più belle? Non è solo perché siete abbronzate – va beh, anche – il fatto è che semplicemente stare a mollo nell’acqua di mare vi aiuta a drenare i liquidi, combattere la cellulite e rimodellare la silhouette. Ovviamente se poi fate una bella nuotata i risultati sono raddoppiati, ma in fondo siete in vacanza, non fare niente è perfettamente accettabile. Quindi il concetto è: pensate a tutti i benefici che avreste in generale se andaste un fine settimana al mare, e aggiungeteci una serie di trattamenti che sfruttano le potenzialità del mare stesso. Il risultato? Una bomba.

Immaginate di addormentarvi avvolti in una coperta di acqua calda, che vi culla come se foste immersi nel mare mentre mantiene la temperatura ideale per l’assorbimento dei principi attivi dei fanghi a Km0 (cioè prodotti con le alghe del territorio: nel caso del Tombolo si tratta della Caulerpa e della Zostera, dalle proprietà decongestionanti oltre che drenanti) che vi sono stati appena spalmati su tutto il corpo. Tutto questo dopo aver beneficiato di uno scrub di olii e sali, che l’operatrice vi massaggia addosso mentre siete investiti da una calda pioggia di acqua di mare. No, non ve lo potete immaginare e sì: è stratosferico. E parlo non solo della sensazione, ma anche dell’effetto sulla pelle.

[continua a leggere dopo la gallery]

Non a caso ci sono molti prodotti che cercano di ottenere gli stessi benefici: da quelli che sfruttano le proprietà dei sali marini – non solo scrub, ma anche cleanser e maschere viso e corpo – a quelli che invece puntano soprattutto su quelle delle alghe, dai fanghi anticellulite ai trattamenti idratanti che lasciano la pelle morbidissima.

[continua a leggere dopo la gallery]

Ovviamente, farlo in un centro talassoterapico è un’altra cosa. Intanto, per il fatto che al trattamento si aggiunge il percorso benessere nelle vasche (al Tombolo ce ne sono ben 5, riempite con acqua di mare riscaldata, con caratteristiche e funzioni diverse, dagli idromassaggi tonificanti alla ginnastica vascolare che sfrutta l’effetto caldo-freddo) e poi perché usciti dalla SPA siamo davvero al mare, e se siamo in Maremma, come in questo caso, siamo circondati da una vegetazione che favorisce relax e potenzia i benefici di tutto il resto. Chissà che la prossima volta la dottoressa non mi convinca anche a svegliarmi presto per fare una passeggiata all’alba…

7 risposte a “I diari della pigrizia: la talassoterapia o di come avere un corpo da “nuoto tutti i giorni in mare”, ma senza nuotare”

  • You’ve written the nice post, I am gonna bookmark this page, thanks for the info. I actually appreciate your own position and I will be sure to come back here.

    Rispondi a Tommy

    Sembra un posto bellissimo! Francesca, articolo fantastico. I tuoi “diari della pigrizia” li sento a me molto vicini… 😉

    Rispondi a B
altri commenti...

Parla con noi!