Quando si parla di capelli, le trecce sono quel che si potrebbe definire come la crème de la crème di tutte le pettinature. Ce ne sono di infinite varianti e gli hairstylist ne trovano sempre di nuove da proporre per le passerelle. Queste ultime stagioni ne abbiamo viste di ogni tipo: piccole, grandi e disordinate, multiple che si intrecciano tra di loro, rinascimentali o ispirate alla cultura africana. Solo guardando le acconciature delle sfilate abbiamo viaggiato nel tempo passando dalle atmosfere cult di Game of Thrones (date un’occhiata alle corone intrecciate di Moncler Gamme Rouge), a quelle della scena hip hop del Bronx (gli stupendi cornrows di Creatures of the wind) per finire a prendere lezioni di balletto dalle evidenti influenze africane (lo chignon alto con le trecce sulla nuca di Dior). Ci siamo innamorati di tutte quante!

Quindi abbiamo deciso che quest’anno ci saranno decisamente più trecce nella nostra vita. E siccome spesso ci scoraggiamo prima di cominciare perché pensiamo che sia troppo difficile o che non abbiamo abbastanza tempo, ne abbiamo scelto una super facile e anche super veloce, ma di sicuro effetto sia per una giornata normale che per un evento o una serata speciale: quella che decora la sommità della testa. Ecco come si fa.

Stretta e definita, è una treccia che segue la divisa in mezzo e che parte dalla nuca per arrivare alla fronte, per poi finire con due ciuffi che possono sistemarsi dietro le orecchie. Potrebbe sembrare complicato ma non lo è: basta sapere come si fanno i cornrows (su Youtube è pieno di tutorial: guardate quello che abbiamo selezionato per voi sotto la gallery) e vi ci vorranno pochi minuti. Dovete semplicemente dividere i capelli in due parti, prendere tre piccoli ciuffi e iniziare a intrecciare partendo dalla nuca. Voilà: facile e di sicuro effetto!

 

Tutorial for braided parting

 

 

 

4 risposte a “Hair crush: center parting braids”

altri commenti...

Parla con noi!