Fa così caldo a Milano in questi giorni…che siamo a rischio scioglimento! Nelle Olimpiadi di sopravvivenza all’estate in città, vi presento la sfida beauty: come far durare il makeup con il caldo. Siamo in quel periodo dell’anno in cui vorrei vivere in un igloo, sinceramente. Le temperature sono fuori dalla media, in città non arriva un filo d’aria e il mio trucco eseguito con tanta fatica e tanto amore la mattina presto ha bisogno di cure extra per riuscire a durare una giornata intera. Non temete, non ho intenzione di mantenere il segreto, quindi sto per rivelarvi tutto quello che so e faccio per riuscire a mantenere una faccia pressoché integra nelle giornate in cui il termometro supera i 30° (e magari non avete l’aria condizionata).

Il primo consiglio lo riassumerei con “less is more”, meno trucco usate, meno preoccupazioni avrete. Salutate il fondotinta, evidentemente in queste giornate è inutile e in ogni caso risulta il vostro peggior nemico, a meno che non sia super light o in polvere, come quelli di Bare Minerals.

Il secondo tip sembra una banalità ma, giuro, non lo è: dedicate tanto tanto tempo alla preparazione della tela, sarà la chiave di realizzazione dell’opera. In questo periodo è fondamentale preoccuparsi dello stato di salute della pelle, è l’elemento che in gran parte condiziona l’andamento del trucco durante la giornata. Usate SEMPRE un primer, e tenete a portata di mano uno spray idratante per rinfrescare il viso man mano che le ore passano. Questo è uno dei miei gesti preferiti, e sono riuscita anche a convertire alcuni colleghi. Lo spray fresco diventa una gioia in una giornata hot, fa bene allo spirito oltre che all’incarnato!

Il terzo consiglio è quello di fissare tutto, armate di una buona dose di pazienza, oppure di utilizzare formule waterproof che non si smuoveranno. Nel primo caso usate una cipria effetto matte, anche se in queste giornate caldissime noterete che l’effetto non è poi così a prova di proiettile. Se proprio proprio non vi va di usare la cipria, scegliete uno spray idratante che abbia anche questo uso, come quelli di Skindinavia o Urban Decay. Se invece optate per le formule waterproof, sperimentate quello che funziona meglio per voi: io per esempio trovo che gli ombretti in crema di buona qualità siano la manna dal cielo, perché non si spostano e non si accumulano nella piega dell’occhio come tendono a fare quelli in polvere. Vi lascio alle sperimentazioni, per cui vi ho inserito qualche suggerimento nella gallery. Buon inizio di Olimpiadi…e vinca il migliore! 😉

5 risposte a “Come far durare il makeup con il caldo”

altri commenti...

Parla con noi!