Se vi diciamo spiagge bianche e incontaminate cosa vi viene in mente? Probabilmente un’isola dei Caraibi, invece siamo totalmente altrove: ci troviamo a Jurmala, in Lettonia, una località balneare a pochi chilometri da Riga, paradiso per chi cerca spazi incontaminati e pace. È qui che si è tenuto l’ Yincool Fashion Weekend, una due giorni dedicata allo scambio di ispirazioni tra paesi geograficamente e culturalmente lontani ma che si stanno avvicinando sempre di più grazie alla moda: Cina e Italia. Sulla passerella, allestita all’ombra di tendoni bianchi sulla spiaggia, sono andati in scena i lavori di cinque fashion designer che hanno rappresentato la new wave dei propri paesi di origine con talento e originalità davanti a un pubblico di giornalisti e influencer italiani e cinesi.
L’obiettivo della manifestazione, sponsorizzata tra gli altri da Picanova, Design42Day e Sohu, era infatti quello di creare un punto di contatto tra i due paesi attraverso un linguaggio comune, che è appunto quello della moda. I designer che hanno sfilato sono Keta Gutmane e Baiba Ladiga dalla Lettonia, Morfosis dall’Italia, Cime e Lu Kum dalla Cina: le loro collezioni sono andate in scena seguite da una capsule collection di oggetti customizzati con stampe disegnati da influencer cinesi come Natasha Lau, testimonial Dior Beauty e unica asiatica a essere stata inclusa nella campagna dedicata ai millennial di Dolce & Gabbana.

4 risposte a “Yincool Fashion Weekend alla scoperta di nuovi talenti da Lettonia, Cina e Italia”

altri commenti...

Parla con noi!