Vi sveliamo un segreto: siamo bravissimi a cucinare. Non ci credete? Allora chiedetelo a Federico Gallo, giovanissimo chef stellato a capo della brigata della Locanda del Pilone, che ci ha visto all’opera in una sfida all’ultimo pugno di farina per preparare plin e tagliolini forse non perfettamente formati, ma decisamente ottimi. È successo questa settimana durante il nostro viaggio di primavera (ormai lo sapete: ogni tanto partiamo tutti insieme per una vacanzina…la fortuna di avere un team che è un gruppo di amici!), che ci ha portati alla scoperta delle Langhe, in Piemonte, una delle zone più famose per la produzione di vino. Lì infatti si produce il Barolo, un vino molto particolare che abbiamo avuto modo di conoscere grazie alla cantina Boroli, che ci ha accolti e coccolati spiegandoci tutti i segreti della zona e facendoci (de)gustare le migliori bottiglie e le specialità gastronomiche più interessanti.

E noi, lasciatecelo dire, ci siamo dimostrati allievi attenti e volenterosi: non abbiamo sprecato né una goccia di vino né un chicco di risotto! Anche se ammettiamo che è stato impegnativo! Pensate che il primo giorno abbiamo fatto ben due degustazioni: la prima di Barolo (ne abbiamo assaggiati quattro, provenienti da diverse zone, e abbiamo scoperto che basta spostarsi di pochi metri perché il gusto cambi totalmente!) nelle Cantine Brunella, dove la famiglia Boroli produce i suoi fantastici vini; e la seconda di champagne Krug, che abbiamo degustato abbinato in modo particolare, cioè con quattro sapori che non si sposano per niente con le sue bollicine, imparando quindi a capire che lo champagne si abbina sempre con gusti delicati.

Dopo una giornata di lezioni teoriche, è arrivato anche il momento delle esercitazioni: ci siamo messi alla prova fin dalla mattina con una caccia al tartufo in compagnia della cagnolina Dora, che ci ha aiutati a trovare ben tre esemplari di profumatissimo tartufo nero, che poi ci siamo ovviamente mangiati a pranzo. Infine è arrivato il momento della gara di cucina: sotto la guida dello chef della Locanda del Pilone, che il giorno prima a cena ci aveva deliziato con specialità piemontesi rivisitate in chiave contemporanea (ve lo assicuriamo: non è un caso che il ristorante abbia una stella Michelin…è davvero ottimo!), ci siamo cimentati in una sfida alla Masterchef. Divisi in tre brigate, abbiamo impastato a mano, farcito i plin – che sono i tipici tortellini piemontesi – e confezionato tagliolini. Volete sapere chi ha vinto? Guardate il video al minuto 1.21 con i vincitori che si fanno un selfie ;-)!

Tagged in:

6 risposte a “TBS CREW goes to Langhe”

altri commenti...

Parla con noi!