Il prossimo film da vedere? Se ancora non l’avete fatto, noi vi consigliamo Wonder, il film tratto dal libro di R.J. Palacio. La trama racconta la storia di Augustine Pullman, un bambino affetto dalla sindrome di Treacher Collins, una malattia genetica che provoca malformazioni craniofacciali. Per questa sua particolare condizione, Augustine, che ha subito 27 operazioni chirurgiche al viso, non ha mai frequentato la scuola, imparando grazie alle lezioni della mamma Isabel (interpretata da Julia Roberts).

 

Ma arriva il tempo delle scuole medie e i genitori (il papà è Owen Wilson) decidono che è arrivato per Auggie il momento di vivere la propria età come qualsiasi bambino. Un grande cambiamento non solo per lui, ma per tutta la sua famiglia, che fino ad allora aveva rivoluzionato il proprio stile di vita in funzione della sua malattia. L’impatto con la scuola, e soprattutto con gli altri ragazzi, sarà duro, ma Auggie saprà arrivare dritto al cuore di alcuni di loro.

 

 

Perché ci è piaciuto? Perché è una storia che con estrema delicatezza affronta tematiche importanti come il bullismo, l’accettazione di se stessi e degli altri, il timore verso ciò che non conosciamo…ma soprattutto, come sia davvero la nostra bellezza interiore a renderci speciali agli occhi degli altri.

 

altri commenti...