Lifestyle - May 24, 2023

La Sirenetta: torna il classico Disney nella versione live action, da oggi al cinema

Era il 1989 e Ariel la sirenetta dai capelli rossi faceva breccia nei cuori di tutte le bambine e di tutti i bambini del mondo. Nel gennaio 1990 La sirenetta si guadagnò tre nomination all’Oscar, diventando così il primo film d’animazione Disney a guadagnare una nomination agli Oscar da Le avventure di Bianca e Bernie nel 1977. Il film vinse due dei premi, per la miglior canzone “In fondo al mar” e miglior colonna sonora. Insomma, un titolo che nel suo remake in live action partiva con un grande carico di responsabilità. E così nelle sale da oggi torna Ariel, interpretata da Halle Bailey, nel live action diretto da Rob Marshall.  La trama è pressoché identica al classico Disney animato, Ariel è una bellissima e vivace giovane sirena amante dell’avventura e con una irrefrenabile curiosità verso il mondo in superficie. Ariel, la figlia più giovane di Re Tritone e la più ribelle, desidera scoprire di più sul mondo al di là del mare e, mentre esplora la superficie, si innamora dell’affascinante principe Eric. Alle sirene è vietato interagire con gli umani, ma Ariel deve seguire il suo cuore e stringe un patto con la malvagia strega del mare, Ursula, che le offre la possibilità di sperimentare la vita sulla terraferma, mettendo però in pericolo la sua vita e la corona di suo padre.

 

Il film è interpretato dalla cantante e attrice Halle Bailey (grown-ish) nel ruolo di Ariel; Jonah Hauer-King (Un viaggio a quattro zampe) nel ruolo del principe Eric; Noma Dumezweni (Il Ritorno di Mary Poppins) nel ruolo della Regina; Art Malik (Homeland – Caccia alla spia) nel ruolo di Sir Grimsby; con il vincitore del premio Oscar Javier Bardem (Non è un paese per vecchi) nel ruolo di Re Tritone; e con la due volte candidata all’Academy Award Melissa McCarthy (Copia originale, Le amiche della sposa) nel ruolo di Ursula. Nella versione italiana del film, la cantante Yana_C e la doppiatrice Sara Labidi prestano le proprie voci, rispettivamente nelle canzoni e nei dialoghi, alla bellissima e vivace giovane sirena Ariel; mentre l’attrice, cantante, doppiatrice e docente di doppiaggio Simona Patitucci, che aveva doppiato la protagonista nel classico d’animazione, è la voce della malvagia strega del mare Ursula. Tra le voci italiane del film anche l’autore e cantante stimato nella scena italiana e internazionale Mahmood, nel ruolo dell’iconico personaggio di Sebastian.

 

 

 






 

 

La Sirenetta è diretto dal candidato all’Oscar Rob Marshall (Chicago, Il Ritorno di Mary Poppins), con una sceneggiatura del due volte candidato all’Oscar David Magee (Vita di Pi, Neverland – Un sogno per la vita). Le musiche delle canzoni sono composte dal pluripremiato agli Academy Award Alan Menken (La Bella e la Bestia, Aladdin), con i testi di Howard Ashman e i nuovi testi del tre volte vincitore del Tony Award Lin-Manuel Miranda (Hamilton, In the Heights). Il film è prodotto dal due volte vincitore dell’Emmy® Marc Platt (Jesus Christ Superstar Live in Concert, Grease: Live!), da Lin-Manuel Miranda, dal due volte vincitore dell’Emmy John DeLuca (Tony Bennett: An American Classic) e da Rob Marshall, mentre Jeffrey Silver (Il Re Leone) è il produttore esecutivo.

 

L’anteprima italiana

L’anteprima italiana del film Disney La Sirenetta, rivisitazione in live-action del classico d’animazione, si è svolta ieri sera a Milano presso Palazzo Spinola e per l’occasione hanno preso parte alla serata le voci italiane del film Mahmood, Yana_C e Simona Patitucci, che interpretano rispettivamente Sebastian, Ariel (canzoni) e Ursula, oltre ai doppiatori Sara Labidi e Ciro Clarizio che prestano le proprie voci rispettivamente ad Ariel (dialoghi) e a Flounder, e numerosi altri ospiti del mondo dello spettacolo, della musica, dello sport e del web. Diretto dal visionario regista Rob Marshall, La Sirenetta arriverà il 24 maggio nelle sale italiane. Gli ospiti hanno potuto immergersi nelle magiche atmosfere del film e sono stati incantati dalle meravigliose esibizioni di Yana_C e Simona Patitucci dei brani “La Sirenetta” e “La Canzone di Ursula”.

 

Presenti anche i rappresentanti della Sardegna Film Commission. La Sardegna infatti è stata scelta per la maggior parte delle scene in location del film: le location in Sardegna comprendevano Castelsardo, che è stato utilizzato come parte dell’ambientazione per il castello di Eric, e l’indimenticabile spiaggia di Rena Majore di Aglientu che è stata scelta come location per la spiaggia di Ariel: è qui che sono state girate le iconiche scene in cui Ariel salva Eric ed emerge dall’acqua per salire sullo scoglio. Lo scoglio è stato costruito appositamente per il film ed è stato trasportato in Sardegna e posizionato nell’acqua in location prima dell’arrivo del cast. Le scene della corsa in carrozza con Ariel ed Eric sono state girate sulla costa frastagliata di Rena di Matteu di Aglientu mentre Cala Moresca, una spiaggia sulla costa nord-orientale con un molo di pescatori e una baia, è il luogo dove sono state girate le scene ambientate nel villaggio di pescatori e attorno al molo del castello.

 















 

Top 5
Slicked-back hair: il beauty trend perfetto per l’estate
  Con l’arrivo dell’estate, si sa, è tempo di abbracciare uno stile senza sforzo come il classico hair trend slicked-back […]
I look più belli del Festival di Cannes 2024
Benvenuti nel sfavillante immaginario del Festival di Cannes, dove il cinema si mescola con la moda e lo stile diventa […]
Scopri il nuovo iPad Air: più potente, versatile e green
Apple apre le porte al racconto di un’altra rivoluzione nel mondo della tecnologia con il suo ultimo annuncio. Parliamo del […]
Scopri la prima collezione Cruise di Sabato De Sarno per Gucci
\i“Esplorare una direzione creativa significa entrare in uno spazio pre-esistente e farlo vedere attraverso i tuoi occhi, passando di sala […]
La nuova campagna di Missoni con Irina Shayk
L’iconica modella Irina Shayk, regina indiscussa delle passerelle globali, domina – ancora una volta – il fashion system grazie all’incredibile […]
Non ci sono contenuti in archivio da mostrare