Beauty , Fashion , People - September 1, 2020

Il Caso Della Modella Di Gucci Armine

Per chi avesse perso parte della polemica, iniziamo con il dire che tutto è stato scaturito da una fantomatica lista stilata dal brand Gucci sulle donne più sexy e belle al mondo, tra cui compare, ovviamente as rumours say, la modella armena Armine Harutyunyan, già volto da parecchie stagioni delle collezioni e sfilate del brand di Alessandro Michele. Partendo dal presupposto che questa lista, non solo perchè completamente contraria all’etica e a all’estetica Gucci, ma soprattutto perchè completamente insensata, non sia mai stata veramente stilata; la domanda che sorge spontanea è: viviamo davvero in una società che ha bisogno di inventare una fake news per parlare di standard di bellezza e fare dell’hating gratuito?

View this post on Instagram

knitted mermaid ✨ 📸@unamoric

A post shared by Armina 🇦🇲 (@deararmine) on

Il problema, che potremmo definire sociale, è stato proprio questo: a poche ore dalla notizia di questa lista, l’account Instagram della modella Armine è stato invaso di odio, critiche, insulti e commenti a dir poco dispregiativi sul suo aspetto estetico, da parte di chi, dietro a una tastiera pensa di poter avere il diritto di dare un proprio giudizio sui canoni di bellezza. Ecco siamo arrivati al grande mito: i canoni di bellezza. Partiamo dall’abc dato che pare essere più che doveroso: cos’è un canone di bellezza. Si definisce canone di bellezza  l’ideale estetico riguardante il corpo che viene riconosciuto dalla società, strettamente legato all’epoca e alla situazione culturale, economica e sociale di un popolo e che raccoglie le migliori e più desiderabili caratteristiche di bellezza fisica. Come chiaramente deducibile, i canoni di bellezza negli anni sono mutati e cambiati, proprio come la nostra società. Con la differenza però che oggi, buongiorno siamo nel 2020, viviamo in un’epoca in cui nessun canone viene rispettato, ma anzi chi va contro di essi, purtroppo spesso parliamo anche di standard etici, viene quasi considerato un eroe. Bene, perchè però in una società che ormai vive comunicando con una storia di Instagram si è capaci di diventare così sommariamente retrogradi quando si parla di aspetto fisico?

View this post on Instagram

Quarantan🔫

A post shared by Armina 🇦🇲 (@deararmine) on

Facciamo chiarezza, non siamo qui per esporre un giudizio estetico su una ragazza che possa o meno rispettare questi fantomatici e obsoleti canoni di bellezza, in quanto si spera che sia finalmente comunemente assodato che ognuno dovrebbe poterla vedere a modo suo; ma per farvi riflettere su questo: chi ve l’ha chiesto di dare un giudizio? Senza trascendere sul diritto alla libertà di parola, partiamo dall’esercitare il diritto al rispetto reciproco. Nelle varie epoche o in diversi paesi del mondo, ognuno di noi potrebbe essere criticato per essere quanto di più lontano dai canoni di bellezza istituiti, ne siete consapevoli? Ecco vi farebbe piacere essere insultati ferocemente per qualcosa che madre natura ha deciso e sulla quale non avete potere se non quello di amarvi e accettarvi per ciò che siete?

La libertà prevede che ognuno abbia i propri giudizi soggettivi e consideri bello ciò che un altro potrebbe considerare brutto e viceversa, ma questi panni di avvocato del diavolo che la nostra società si diverte ad indossare ledono la libertà stessa nel momento in cui la si usa per fare del male a qualcun altro. Davvero ci sentiamo delle persone migliori credendo di poter offendere una ragazza solo perchè “fa la modella per Gucci”? È assurdo vedere che siano stati photoshoppatiscatti di  Armine Harutyunyan che fa il saluto romano sotto l’Altare Della Patria, solo per aumentare l’odio verso una persona che secondo i difensori della bellezza non si merita di essere in una lista che nemmeno esiste. A che punto siamo arrivati?

Top 5
Nameless Festival 2024: l’inizio della stagione dei festival estivi in Italia
I festival estivi, si sa, rappresentano una parte fondamentale della cultura italiana. Non sono solo eventi musicali, ma veri e […]
The Attico: ecco svelata la collezione Neapolis
The Attico, il brand italiano fondato da Gilda Ambrosio e Giorgia Tordini, ha recentemente svelato la sua attesissima collezione Fall […]
Becoming Karl Lagerfeld: ecco perché guardare la serie dedicata al designer
Karl Lagerfeld, il visionario designer e Kaiser del fashion system, è scomparso nel 2019 – dopo aver scritto ben quattro […]
Aspettando Jacquemus a Capri: i best look delle migliori collezioni
L’evento è programmato per oggi, 10 giugno, a Casa Malaparte, la villa modernista italiana che appare nel film “Il disprezzo” […]
Le migliori mini gonne per la Primavera/Estate 2024
  Con l’arrivo della Primavera/Estate 2024, un’icona del fashion system fa (così come ogni anno) il suo trionfale ritorno: la […]
Non ci sono contenuti in archivio da mostrare