Fashion - October 25, 2022

Louis Vuitton Artycapucines: presentate le nuove creazioni della quarta edizione

Un appuntamento arrivato alla sua quarta edizione, atteso da fashionisti e da collezionisti d’arte: Louis Vuitton ha presentato la nuova Collezione Artycapucines realizzata in edizione limitata con la collaborazione di sei artisti di fama internazionale. L’iconica borsa della Maison francese che deve il suo nome alla via parigina Rue Neuve-des-Capucines – dove nel 1854 Monsieur Louis Vuitton aprì la sua prima boutique – rivela la sua natura camaleontica e si fa tela per artisti del calibro di Daniel Buren, Kennedy Yanko, Park Seo-Bo, Amélie Bertrand, Peter Marino e Ugo Rondinone.

Nel portare avanti la sorprendente creatività dei primi tre capitoli Artycapucines, il design delle nove borse mette in luce l’attitudine della collezione di fondere il talento artistico e l’inventiva con l’ingegno e l’abilità dei maestri artigiani della Maison. L’ultimo capitolo delinea il doppio motivo trompe-l’oeil di Daniel Buren, per la prima volta in quattro varianti cromatiche; la creazione di Kennedy Yanko realizzata in pelle stampata in 3D con una patina metallizzata applicata a mano dagli artigiani; uno dei dipinti Écritures firmato Park Seo-Bo, straordinariamente ricreato in pelle di vitello testurizzata e decorata; la folgorante visione di Amélie Bertrand con pittura a mano con vernice a spruzzo in modo innovativo sulla borsa dai colori cangianti e fluorescenti; la creazione total black con borchie proposta da Peter Marino di grande impatto visivo con una chiusura inaspettata; e la borsa di Ugo Rondinone divertente e colorata in modo incantevole, stile arlecchino, ricoperta da oltre 14.000 perline cucite a mano.

 

 











 

 

Questa stagione, ogni borsa verrà presentata nella sua confezione appositamente ideata per custodire la preziosa creazione. La Collezione Artycapucines che, a tutt’oggi, racchiude il lavoro di artisti celebri come Henry Taylor, Beatriz Milhazes, Urs Fischer, Zhao Zhao, Vik Muniz, Paolo Pivi e Tschabalala Self, testimonia ancora una volta la volontà di Louis Vuitton di mettere a disposizione degli artisti e del loro estro il proprio spirito innovativo e l’esperienza artigianale. Ogni borsa rivela il forte impegno della Maison nel savoir-faire e nell’artigianalità, affermando la Capucines come la massima espressione della femminilità e l’incarnazione perfetta della donna Louis Vuitton. Ogni borsa della quarta Collezione Artycapucines sarà disponibile in edizione limitata di 200 articoli (50 per ogni variante cromatica per Daniel Buren).

Top 5
Haier: la cucina del futuro alla Milano Design Week
Durante la Milano Design Week, Haier, il marchio numero uno a livello mondiale nel settore dei grandi elettrodomestici, ha presentato […]
La nuova collezione Pre-Fall di Louis Vuitton
  Tenutasi nel sontuoso Long Museum di Shanghai, la sfilata Pre-Fall 2024 di Louis Vuitton ha segnato un momento epico […]
Conte: una storia di passione, tradizione e innovazione alla Milano Design Week
La Milano Design Week, si sa, è uno tra gli eventi annuali più attesi, celebra valori come innovazione e creatività […]
Tra marmo e design: la bellezza delle imperfezioni di Sagevan in collab con l’architetto Simone Micheli
Fondata dalle famiglie Gemignani e Vanelli di Carrara, Sagevan ha raccontato per decenni l’affascinante universo del marmo. Difatti, questa azienda […]
Tutto quello che c’è da sapere sulla Milano Design Week
La Milano Design Week, si sa, è finalmente tornata in grande stile, incantando tutti gli appassionati del design (ma non […]
Non ci sono contenuti in archivio da mostrare