Do , Lifestyle - October 5, 2017

Chi ama l’arte non può non scaricare queste 5 app!

Lo so aspettavate il momento in cui vi presentassi un nuovo indovinello ed eccovi accontentati: tutti ne criticano l’utilizzo eppure tutti ce l’hanno, cos’è? Ma lo smartphone ovviamente! Quante volte durante un discorso ci troviamo sempre una persona che critica l’utilizzo che alcune persone fanno del telefonino e di conseguenza sindacalizzano quante ore, minuti e secondi passiamo davanti allo schermo? E quindi ci troviamo poi a spiegare che in realtà il cellulare non è uno strumento diabolico come lo vedono loro ma anzi molte volte ci aiuta a semplificare la vita in un mondo già troppo complicato. E in questo senso le app sono una vera e propria genialata! Le applicazioni sono sempre al passo con i tempi e sempre pronte a farvi avere la vita facile a portata di click. Quest’oggi ci dedichiamo alle app per gli amanti dell’arte prendendo spunto proprio dalla notizia della nascita di Smartify che ha la funzione di essere come Shazam ma per le opere d’arte. Queste sono le cose belle della tecnologia quando con un semplice download riescono a migliorare il nostro stile di vita. A questo punto amici amanti dell’arte abbiamo 5 nuove app che dovete assolutamente scaricare, ideali anche per chi non mastica questo genere culturale perché vi insegnerà ad avvicinarvi a una nuova realtà.

 

 






Smartify
Tante volte, quando ci troviamo davanti a un’opera, oltre a sapere chi è l’autore ci interessa anche sapere l’epoca e i retroscena. E quindi andiamo a consultare Wikipedia! Da oggi basta avere questa app che in tempo reale scansiona l’opera e ci rivela tutto quello che c’è da sapere! Che meraviglia, no?

Wydr
Ok Grindr e Tinder, ma la dating app che dovete scaricare subito è Wydr, che si usa nello stesso modo ma che al posto dei possibili partner presenta le opere di artisti più o meno sconosciuti ed emergenti. Se il capolavoro è di vostro gradimento fate like, altrimenti passate avanti… ah e c’è anche l’opportunità di comprare le opere se volete! Alla faccia del See Now Buy Now 🙂

Finestra
Se è vero che di ogni opera ci interessa avere più dettagli possibile e scoprire chi c’è dietro a un determinato lavoro, avere anche la voce dell’artista che ti spiega il proprio capolavoro è senza dubbio un valore aggiunto niente male. Ovviamente si tratta di artisti attuali che registrano un vocale per gli interessati. L’app inoltre vi consente di simulare un arredo in casa vostra con il quadro da voi scelto… e se vi piace l’effetto, perché no, magari acquistarlo!

Arart
Un’altra cosa davvero divertente ce la regala Arart che riesce ad animare i quadri, anche quelli più celebri. Quindi ci troveremo ad esempio a vedere una natura morta fiorire all’improvviso, oppure la Mona Lisa finalmente sorridere. Un nuovo e interessante modo di vedere un’opera d’arte e magari con questo metodo rendersi conto di alcuni dettagli nascosti. Imparare divertendosi è il metodo giusto!

Artlocal
Come avete capito da questa nostra lista, chi davvero è appassionato d’arte ha a disposizione le più disparate applicazioni per divertirsi, imparare e comunicare direttamente con gli artisti. Artlocal invece è utilissima per chi è in un posto, una città che non conosce per esempio, e non sa dove sono i musei e soprattutto quali sono le mostre più interessanti da vedere. L’applicazione è attiva in tutto il mondo ed è sempre aggiornata!

Top 5
Nameless Festival 2024: l’inizio della stagione dei festival estivi in Italia
I festival estivi, si sa, rappresentano una parte fondamentale della cultura italiana. Non sono solo eventi musicali, ma veri e […]
The Attico: ecco svelata la collezione Neapolis
The Attico, il brand italiano fondato da Gilda Ambrosio e Giorgia Tordini, ha recentemente svelato la sua attesissima collezione Fall […]
Becoming Karl Lagerfeld: ecco perché guardare la serie dedicata al designer
Karl Lagerfeld, il visionario designer e Kaiser del fashion system, è scomparso nel 2019 – dopo aver scritto ben quattro […]
Aspettando Jacquemus a Capri: i best look delle migliori collezioni
L’evento è programmato per oggi, 10 giugno, a Casa Malaparte, la villa modernista italiana che appare nel film “Il disprezzo” […]
Le migliori mini gonne per la Primavera/Estate 2024
  Con l’arrivo della Primavera/Estate 2024, un’icona del fashion system fa (così come ogni anno) il suo trionfale ritorno: la […]
Non ci sono contenuti in archivio da mostrare