Lifestyle , Travel guides - June 8, 2017

Guida di viaggio per 48h a Siviglia: cosa fare, cosa vedere e dove mangiare!

Vi è mai capitato di imbattervi sui social in delle foto meravigliose che raffigurano muri di ceramica colorate? A noi sì, e ci è sempre venuta una voglia matta di prendere il primo volo e di andare a Siviglia. Sì perché è lì che si trovano queste particolarissime pareti. Siviglia è anche l’anima della dominanza araba in Spagna e uno dei porti più importanti della penisola Iberica. Capoluogo dell’Andalusia, è tra le città più visitate del paese, anche perché è piena di giovani, di cose da vedere e anche di posti carini dove andare a mangiare. La nostra collega Martina ci è stata lo scorso weekend, ed è rimasta comprensibilmente stregata dalle meraviglie in cui è possibile imbattersi a ogni angolo di strada. State ben attenti alla nostra guida per un viaggio al top e passare 48 ore meravigliose a Siviglia!

DOVE E COSA MANGIARE

El Rinconcillo (Calle Gerona 40)
Siete pronti a mangiare in uno dei locali più antichi non solo di Siviglia ma di tutta la Spagna? Non ammettiamo una risposta diversa da sì! In questo ristorantino fondato nel 1670, avrete a disposizione un autentico menu sivigliano che spazia tra piatti di mare (sono magnifici gli spaghetti con le telline) ai taglieri di salumi tipici della zona. Ma una cosa dobbiamo consigliarvela: non uscite da quel posto senza assaggiare il Pata Negra, il più celebre e pregiato tra le varianti dello squisito jamón ibérico!

El Lobo Lopez (Calle Rosario 15)
Inutile girarci intorno: la cosa che vi farà rimanere a bocca aperta non appena entrati sono l’arredamento, i pavimenti colorati e le pareti volutamente grezze. Ma ci sono anche altre code decisamente importanti: per esempio, cosa si mangia? Qui il menù è più internazionale, e va dai sandwich al pollo fritto, fino a piatti un po’ più elaborati con avocado e insalate rivisitate. Rapporto qualità prezzo ottimo!

El Pintón (Calle Francos, 42)
Mettiamo il caso che decidiate di visitare Siviglia nel periodo estivo. Bene, sappiate che è praticamente obbligatorio fare un bel pranzetto outdoor. E questo ristorante ha proprio quello che fa per voi, un cortile super carino. Anche qui, inutile a dirsi, c’è un trionfo di ceramiche su tutti i muri ma un arredamento piuttosto minimal. Ad appagare il vostro languorino ci saranno dei piatti leggeri e stagionali.

La terrazza dell’EME Catedral Hotel (Calle alemanes 27)
è una nostra passione quella di prendere un aperitivo in una terrazza, lo ammettiamo, meglio ancora se questa si affaccia su buona parte del centro sivigliano. Questo è il luogo ideale per fare un aperitivo a calar del sole perchè la vista è incredibile.

COSA VISITARE

Real Alcázar de Sevilla
Questo palazzo vale assolutamente la vostra visita. Si tratta appunto di una residenza reale costruita nei primi anni del 1300, e che ha subìto nel corso della sua storia dominazioni musulmane, arabe, spagnole e alcune influenze del Rinascimento italiano. Tutte queste contaminazioni hanno solo fatto del bene a questa struttura, arricchendola via via col tempo. Notevoli sono i vari parchi e i cortili che si trovano sparsi nel palazzo dove rilassarsi, e perché no, scattare delle belle foto!

Cattedrale e torre di Giralda
Volete mica lasciarvi scappare una delle chiese più grandi del mondo? Eh no, è impossibile. Anche in questo caso le influenze di più popoli hanno reso questa Cattedrale davvero unica. La torre Giralda invece fa parte del Patrimonio dell’ UNESCO, ed è un monumento simbolo di tutto il paese.

Metropol Parasol
Questa struttura di design ideata dall’architetto tedesco Jürgen Mayer e completata solo nel 2011 è uno dei motivi di orgoglio più forti di tutta l’Andalusia. Si tratta di una struttura in legno posizionata nella parte più antica della città, che ha al proprio interno 3 livelli: al piano terra c’è un museo con dei resti romani e nei piani superiori invece potete trovare anche un ristorante.

COSA FARE

Guardare lo spettacolo di flamenco
Siviglia non smette mai di stupirci. Voi lo sapevate che è la città del flamenco per eccellenza? Noi lo abbiamo scoperto da poco, e abbiamo anche scoperto che c’è un’usanza molto particolare nella capitale, ovvero guardare uno spettacolo di flamenco (che a Siviglia chiamano tablao) prima di andare a cena. Di locali ce ne sono a bizzeffe, ma noi vi consigliamo El Gallo oppure El Arenal. Buon divertimento, olé!

Tour di tapas
Una volta che siete in giro tutto il giorno si sa, arrivati a una certa vi assale un leggero languorino ma è troppo presto per cenare. Sapete cosa potete fare? Andate in giro per i bar del quartiere di Triana e di Santa Cruz e assaggiate le tipiche tapas, ogni locale ha la propria specialità. Così oltre a dare sollievo al vostro stomaco, potete scoprire anche alcuni piatti tipici della città!

Giro in barca intorno a Plaza España
Plaza España è la piazza più importante di Siviglia, e a nostro avviso tra le più belle della Spagna. Colori incredibili, spazi immensi e un canale che attraversa la piazza e conta quattro ponti. E proprio su questo particolarissimo canale è possibile fare un giro in barca. Prendete quella a remi, che è più caratteristica e sicuramente più romantica.














Top 5
Paris Fashion Week: la collezione uomo Primavera/Estate 2025 di Louis Vuitton
  Nella cornice suggestiva del Palazzo dell’UNESCO a Parigi, Louis Vuitton ha presentato la sua ultima collezione uomo per la […]
La prima collezione di Alessandro Michele per Valentino
Il fashion system è letteralmente in fermento dopo la presentazione della Pre-collezione Primavera-Estate 2025 di Valentino, firmata dal nuovo direttore […]
Nameless Festival 2024: l’inizio della stagione dei festival estivi in Italia
I festival estivi, si sa, rappresentano una parte fondamentale della cultura italiana. Non sono solo eventi musicali, ma veri e […]
The Attico: ecco svelata la collezione Neapolis
The Attico, il brand italiano fondato da Gilda Ambrosio e Giorgia Tordini, ha recentemente svelato la sua attesissima collezione Fall […]
Becoming Karl Lagerfeld: ecco perché guardare la serie dedicata al designer
Karl Lagerfeld, il visionario designer e Kaiser del fashion system, è scomparso nel 2019 – dopo aver scritto ben quattro […]
Non ci sono contenuti in archivio da mostrare