Eat , Lifestyle - August 29, 2017

Una giornata “fotogenica”: 4 nuovi posti in cui mangiare a Milano e fare anche belle foto per Instagram

Il criterio fondamentale è uno: che si mangi bene. Ma se alle delizie del palato si aggiungono quelle per gli occhi, l’esperienza è doppiamente piacevole, non trovate? A Milano i nuovi ristoranti e bar sono tutti così: buoni e belli…perfetti per Instagram! Se anche voi avete voglia di coccolare voi stessi e il vostro account, questi nuovi posti aperti negli ultimi mesi fanno al caso vostro. Dalla colazione alla cena, siete pronti a scattare?

COLAZIONE: LùBar (via Palestro 16, all’interno del GAM- Galleria d’Arte Moderna). Noi ci siamo andati per colazione (qui trovate il nostro TBS Taste) e ci siamo lasciati conquistare da pane accompagnati da tutti i tipi di marmellate possibili e immaginabili: esiste un modo migliore di iniziare la giornata? La location poi è davvero bellissima: una sorta di serra a vetri piena di piante che ci rendono il risveglio decisamente meno traumatico.

PRANZO: Soulgreen (piazzale Principessa Clotilde). Vegani e vegetariani, questo è il posto che fa per voi. Qui non c’è spazio per nessun ingrediente di origine animale, le farine sono gluten free e la cucina segue i principi dell’ayurveda, ma non si rinuncia al gusto: le ricette, tutte plant-based, sono molto gustose e coloratissime, perfette per una foto acchiappalike. Anche il locale è molto bello: arredato con materiali naturali, ha colori tenui e, ça va sans dire, molto, moltissimo verde. Click!

CENA: Dabass (via Piacenza 13). Ha aperto da pochissimo ma ha già conquistato Instagram con i piatti di ceramica inglese, le poltroncine di velluto e i pavimenti decorati dalle cementine geometriche tipiche della Milano degli anni Sessanta. Il menù varia ogni giorno in base al mercato e alla stagione e viene proposto con una formula degustazione che comprende 4 piatti.

DOPOCENA: The Spirit (via Piacenza 15). Questo locale arredato da Juan Carlos Viso si nasconde dietro un portone nero, borchiato, con tre oblò da cui spiare all’interno. Dentro, velluto e legno la fanno da padrone, creando un atmosfera magica che aumentano quando si legge la carta dei drink: ogni cocktail infatti deve il suo nome a una storia o leggenda, che si lega agli ingredienti miscelati ad arte dai bartender.

















The Blonde Salad team owns all the rights on LùBar’s pics, the other pics come from the IG accounts of the mentioned places.

Top 5
Paris Fashion Week: la collezione uomo Primavera/Estate 2025 di Louis Vuitton
  Nella cornice suggestiva del Palazzo dell’UNESCO a Parigi, Louis Vuitton ha presentato la sua ultima collezione uomo per la […]
La prima collezione di Alessandro Michele per Valentino
Il fashion system è letteralmente in fermento dopo la presentazione della Pre-collezione Primavera-Estate 2025 di Valentino, firmata dal nuovo direttore […]
Nameless Festival 2024: l’inizio della stagione dei festival estivi in Italia
I festival estivi, si sa, rappresentano una parte fondamentale della cultura italiana. Non sono solo eventi musicali, ma veri e […]
The Attico: ecco svelata la collezione Neapolis
The Attico, il brand italiano fondato da Gilda Ambrosio e Giorgia Tordini, ha recentemente svelato la sua attesissima collezione Fall […]
Becoming Karl Lagerfeld: ecco perché guardare la serie dedicata al designer
Karl Lagerfeld, il visionario designer e Kaiser del fashion system, è scomparso nel 2019 – dopo aver scritto ben quattro […]
Non ci sono contenuti in archivio da mostrare