Lifestyle - July 18, 2023

Zoe Saldaña: vi racconto chi sono le mie leonesse. Intervista alla protagonista di Operazione Speciale Lioness, in arrivo su Paramount+

Metti una sera a Londra, nella cornice mozzafiato della Tate Britain, due icone di Hollywood del calibro di Nicole Kidman e Zoe Saldaña presentano Operazione Speciale: Lioness, serie Paramount+ in cui sono protagoniste e produttrici. Nel cast anche un’altra leggenda del cinema, Morgan Freeman che interpreta l’agente Edwin Mullins. La serie è ideata da Taylor Sheridan, già creatore di Yellowstone e seguirà una squadra della CIA sotto copertura – Zoe Saldaña, Laysla De Oliveira e Nicole Kidman – inserita in reti criminali internazionali.

Tra opere d’arte classiche e installazioni contemporanee, Kidman posa per i fotografi, ipnotizzando i presenti. Insieme a Saldaña, davanti a un gruppo ristretto di invitati e celebrity, raccontano di questa serie thriller con una buona dose di spionaggio – di cui sono anche produttrici – partendo da un angle in cui sono protagoniste le storie di donne che combattono, confrontandosi e cercando di bilanciare due realtà lontane.

 

La trama

Operazione Speciale Lioness debutterà con due episodi domenica 23 luglio – oltre che in Italia –  negli Stati Uniti e in tutti i mercati internazionali Paramount+ in esclusiva sul servizio. Ispirato a un vero programma militare americano, OS Lioness segue la vita di Joe (Saldaña) mentre cerca di bilanciare la sua vita personale e professionale come punto di riferimento della CIA nella guerra al terrorismo. Il programma Lioness, supervisionato da Kaitlyn Meade (Kidman) e Donald Westfield (Kelly), arruola un’agguerrita Marine Raider di nome Cruz (De Oliveira) per operare sotto copertura insieme a Joe tra i potenti del terrorismo di Stato nel tentativo di sventare il prossimo 11 settembre.

 

 







 

Intervista a Zoe Saldaña

 

Cosa ti ha conquistata del tuo personaggio e del progetto in generale, tanto da voler esserne anche produttrice?

Taylor mi ha chiamata e mi ha presentato il pilot nel 2020. Non sono riuscita a smettere di leggerlo, era una storia pazzesca e potente. Ne ho parlato con lui e mi ha riferito che Nicole Kidman sarebbe stata produttrice, questo mi ha fatto pensare che poteva essere un progetto giusto in cui lanciarmi. Mi ha chiesto di essere produttrice e ho capito che era un’opportunità da non farmi scappare. Mi ci è voluto un anno per essere pronta, c’erano tanti progetti in ballo. Ero in Italia nel 2021 e gli ho scritto che ero pronta a cominciare. E mi ci sono buttata. Il mio personaggio mi incuriosiva, le persone che fanno parte dell’esercito, a quei livelli, hanno una vita intensa ed ero curiosa di esplorarla.

 

Portiamo il concetto di leonesse fuori da questo contesto, chi sono le leonesse nel mondo reale?

Le donne che mi hanno cresciuta. Mia mamma, le mie sorelle, le mie amiche. Quelle donne di cui mi circondo da sempre, con cui c’è uno scambio. Loro hanno qualità che magari io non ho e allo stesso tempo io posso magari guidarle con i miei consigli. Sono circondata da leonesse, davvero, lo sento.

 

Hai recentemente festeggiato 10 anni di matrimonio con un uomo italiano, cosa significa “sposare l’Italia”?

Sono sposata con una persona di una cultura molto simile alla mia, sono latina. Con la differenza che ogni giorno essere italiano è davvero essere italiano. Siamo costantemente in questo mood di vita italiana, ma allo stesso tempo mio marito è un immigrato lontano dal suo paese. Lui ama vivere negli States, ama i suoi figli americani e sua moglie americana, ma di più ama il fatto che io sono latina. Entrambi mettiamo la famiglia al primo posto, diamo molta importanza alla fede, e all’arte!

 

Anche alla moda, negli ultimi red carpet hai dei look stupendi. Che rapporto hai con la moda?

Mio padre era un uomo alla moda, mi ricordo il suo profumo e non lasciava mai la casa senza essere impeccabile. Mia madre era una sarta e anche mia nonna, lavorava per Halston. Quindi sono cresciuta con il suono della macchina da cucire, il mio rispetto per la moda parte da dietro le quinte. Amo come la storia delle grandi maison continui negli anni, come Chanel o Fendi. Essere favolosa sul red carpet è solo la ciliegina sulla torta, il mio amore per la moda è molto più profondo.

 

 

 

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da The Blonde Salad (@theblondesalad)

Top 5
Paris Fashion Week: la collezione Autunno/Inverno 2024-25 di Schiaparelli
  La sfilata di Schiaparelli durante la settimana della moda parigina ha celebrato il fashion system, tra storia e cultura, […]
Tutte le celebs presenti all’ultima Paris Fashion Week
La Settimana della Moda di Parigi, si sa, non è solo un evento per gli addetti ai lavori, ma anche […]
Paris Fashion Week: le sfilate di Acne Studios, Balmain e Courrèges per l’Autunno/Inverno 2024-25
  La settimana della moda di Parigi è un vero tesoro di spunti creativi e ieri non è stata da […]
Paris Fashion Week: la nuova collezione di Anthony Vaccarello per Saint Laurent
La sfilata Autunno/Inverno 2024-25 di Saint Laurent firmata dall’estro creativo di Anthony Vaccarello ha brillantemente chiuso le danze della prima […]
Paris Fashion Week: la collezione Autunno/Inverno 2024-25 di Dior
L’ultima sfilata di Dior durante la prima giornata di Paris Fashion Week ha lasciato il pubblico incantato con il racconto […]
Non ci sono contenuti in archivio da mostrare