Beauty - May 23, 2019

THE BLONDE SALAD MEETS… NATASHA DENONA

Sinonimo di pelle perfetta e luminosa,  Natasha Denona è una delle makeup artist più apprezzate dalla scena beauty contemporanea. La sua ultima collezione make-up, che fa già girare la testa alle It-Girls, è finalmente arrivata in Italia negli store Sephora quindi… Quale migliore occasione per conoscerla meglio? Non perdetevi la nostra intervista!

TBS:  Hai dato un primo assaggio del tuo talento all’età di tredici anni quando, studiando danza classica, realizzavi da sola prima dei saggi il makeup per te e le tue compagne. Possiamo definire questo momento il punto di partenza della tua carriera da makeup artist?

Natasha: Certo, potete dirlo assolutamente! Nella mia adolescenza sono stata sia una ballerina che una pittrice e all’epoca era cosa usuale realizzarsi da sole i makeup per i saggi. La mia passione per la pittura inoltre, mi faceva sentire assolutamente a mio agio nel realizzare makeup sia per me che per le mie compagne. Ho anche fatto la modella e dovete sapere che negli anni ’90 tutte le modelle si truccavano da sole!

TBS: Quindi sei stata sia una ballerina che una modella, come mai hai deciso poi di seguire la strada del makeup? Le tue precedenti passioni ti hanno influenzata in qualche modo?

Natasha: Ho capito fin da subito che il makeup era ciò che più amavo e le mie altre passioni mi hanno fornito tantissima consapevolezza a riguardo. Durante la mia carriera di modella ho sempre prestato moltissima attenzione alle luci ad esempio, perché l’illuminazione ha moltissimo a che fare con il modo di stendere il trucco in maniera professionale. In generale sono sempre stata molto disposta ad assorbire quanto più potessi da tutto ciò che facevo. Ho anche studiato fotografia in quegli anni, quindi posso dire di conoscere abbastanza bene quasi tutti gli aspetti di questo universo.

TBS: Quando e come hai deciso di lanciare la tua prima collezione di makeup? Da dove hai preso ispirazione e qual era la tua mission?

 Natasha: Mia madre era una chimica e, anche se spesso litigavamo quando non studiavo scienze a scuola (ride), mi ha influenzata moltissimo. Quasi 17 anni fa sono andata personalmente in laboratorio per sviluppare i miei prodotti e le mie formule. Il mio sogno era quello di creare prodotti professionali che però potessero essere utilizzati anche dalle donne comuni…ed è ciò che tutt’oggi faccio.

TBS: A Tel Aviv hai dato vita alla Natasha Denona Makeup Academy, puoi dirci qualcosa in più di questa scuola?

Natasha: I miei corsi sono destinati solo ai professionisti del settore e vi partecipano moltissime persone da tutto il mondo. Hanno una durata di circa 6 mesi solitamente e hanno come focus solo ed esclusivamente il beauty. Ciò che hanno di particolare è il metodo di insegnamento che è davvero unico: insegniamo, ad esempio, a realizzare uno smokey eyes applicando ogni volta una tecnica diversa in base ai tratti della persona che stiamo truccando. Non è infatti come si vede nei tutorial di Instagram, in cui il makeup è realizzato per tutti allo stesso modo, non è così che funziona nel mondo reale.

TBS: Tutte le tue collezioni fanno perdere la testa alle beauty addicts, cosa ci dici di quest’ultima? Quali sono i prodotti must-have?

Natasha:  Se non si è mai posseduto un prodotto di una delle collezioni Natasha Denona, suggerirei di provare la Sunset Palette in quanto prodotto iconico del brand dalle tonalità calde che ogni estate riproponiamo (anche se sono perfette anche per l’inverno!). Poi è sicuramente un must-have il  Cheek Glow, che può essere utilizzato sia sulle guance che sulle labbra e dà un effetto brillante assolutamente naturale; inoltre sono da provare i nostri fondotinta: formule skincare sottoforma di fondotinta ovviamente super healthy!

TBS: Hai lavorato con moltissime modelle e celebrities, ma chi è la tua musa?

Natasha: Un tempo avevo moltissime muse ma la mia preferita era Kate Moss: facevamo le modelle negli stessi anni ed ogni volta rimanevo completamente incantata dai tratti del suo viso. Oggi, però, le mie muse non sono più le donne iper famose ma quelle con dei particolari e delle forme che le rendono uniche e diverse dalle altre. Sono ispirata allo stesso modo sia da donne comuni che da modelle in quanto penso che per sviluppare le mie collezioni sia necessario capire cosa le vere donne vogliono.

Non perdete il video completo sul nostro canale IGTV

Top 5
The Attico: ecco svelata la collezione Neapolis
The Attico, il brand italiano fondato da Gilda Ambrosio e Giorgia Tordini, ha recentemente svelato la sua attesissima collezione Fall […]
Becoming Karl Lagerfeld: ecco perché guardare la serie dedicata al designer
Karl Lagerfeld, il visionario designer e Kaiser del fashion system, è scomparso nel 2019 – dopo aver scritto ben quattro […]
Aspettando Jacquemus a Capri: i best look delle migliori collezioni
L’evento è programmato per oggi, 10 giugno, a Casa Malaparte, la villa modernista italiana che appare nel film “Il disprezzo” […]
Le migliori mini gonne per la Primavera/Estate 2024
  Con l’arrivo della Primavera/Estate 2024, un’icona del fashion system fa (così come ogni anno) il suo trionfale ritorno: la […]
Virginie Viard lascia la direzione creativa di Chanel
  Il mondo della moda si prepara a raccontare un nuovo capitolo, con l’annuncio dell’addio di Virginie Viard da Chanel. […]
Non ci sono contenuti in archivio da mostrare