Hair&Nails , Lifestyle - August 1, 2017

Guida ai capelli ricci secondo 3 ricce

Un po’ come per la storia dei tatuaggi, mi sono resa conto che dati i miei capelli a spaghetto non avevo abbastanza materiale per darvi consigli in materia di capelli ricci. Per fortuna in TBS Crew e tra le mie amiche le ricce non mancano. Ecco quindi le nostre 3 esperte sull’argomento, che vi raccontano tutto ciò che c’è da sapere sui ricci (e i capricci).

fra






Tipologia di capelli: ricci a cavatappi, capelli fini e vaporosi, molto lunghi e scuri.
La routine: I miei capelli tendono a sporcarsi facilmente, ma per fortuna non si nota facilmente. Dato che comunque mi dà fastidio sentirli crespi, li lavo spesso, ogni due giorni circa. L’unica eccezione la faccio quando sono al mare, perché il sale mi aiuta a definire i ricci in maniera quasi perfetta. La parte più importante della routine per me è il lavaggio, ovvero l’unico momento in cui posso pettinare i ricci. Dopo lo shampoo, ho bisogno di un balsamo che si assorba in fretta e mi permetta di spazzolare con facilità. Non uso il pettine, perché mi spezzerebbe i capelli. Dopo aver sciacquato il trattamento, asciugo l’acqua in eccesso con un telo. A questo punto applico un trattamento per definire i ricci, alternato in estate con qualche goccia di olio d’argan per nutrire bene le lunghezze. In questo periodo dell’anno metto anche uno spray con fattore di protezione solare, anche se sporca leggermente i capelli.
Il taglio: Una o due volte l’anno, perché sto cercando semi-disperatamente di farli crescere. Devo tagliarli pari, altrimenti divento un leone!
Il must-have: Gli elastici, rigorosamente a molla per non strappare i capelli. Il bello della mia chioma è che mi permette di sbizzarrirmi con le acconciature, quindi ne approfitto ogni volta che posso!

claire






Tipologia di capelli: riccio morbido e aperto, capelli lunghi e spessi, castano trattato con henné.
La routine: Lavo i capelli un giorno sì e uno no, con uno shampoo delicato. Non uso il balsamo: mi rendo conto che sto dicendo una cosa scandalosa, ma nel mio caso il riccio perde completamente forma e “cade” molto più in fretta. Dopo essere uscita dalla doccia, tampono con l’asciugamano e applico una schiuma per dare forma alla chioma. Siccome i capelli hanno bisogno d’idratazione, il mio trucco è usare l’olio di argan puro: lo metto in posa per mezz’ora sui capelli umidi, poi finisco la routine senza risciacquarlo. La sua carica di nutrimento è perfetta per la mia chioma e dona lucentezza senza appesantire.
Il taglio: Scalato e sfilatissimo, per regolare il volume, soprattutto sulla parte alta della testa. Il rischio di sembrare Telespalla Bob è sempre in agguato.
Il must-have: L’olio super nutriente per le lunghezze, leggero ma idratante. Salva anche i giorni di piega più improbabili, quelli in cui i capelli proprio non vogliono avere una forma sensata.

alessia






Tipologia di capelli: riccio chiuso e definito, cute grassa con capelli che tendono a essere più secchi verso le punte.
La routine: Non faccio più di due shampoo a settimana; lavando troppo la chioma rischio di perdere volume e di ritrovarmi una testa senza senso. Dopo il lavaggio procedo sempre con un trattamento ristrutturante bello tosto, durante il quale pettino i capelli. A quel punto passo al risciacquo, e poi tampono bene con un telo per togliere l’acqua in eccesso. I miei ricci vanno fissati con un prodotto specifico, per riuscire a dare struttura prima dell’asciugatura, all’aria se fa caldo oppure con il diffusore fisso. Una volta a settimana uso anche una maschera, che mi aiuta a nutrire le lunghezze. Quando si seccano, tengo a portata di mano un prodotto idratante da applicare a piccole dosi, solo sulle punte.
Il taglio: La parola d’ordine è scalato! Se riuscite a trovare un parrucchiere in grado di tagliare da asciutto, fate una prova. La differenza è abissale, si vede da subito com’è distribuito il volume ed è più facile evitare di somigliare a un fungo.
Il must-have: Gli integratori, soprattutto durante i cambi di stagione. La salute dei capelli cambia radicalmente quando è curata sia da fuori che da dentro. Ci vuole un po’ di costanza ma i risultati sono davvero premianti.

Top 5
Scopri i nuovi powder blush in stick di Kylie Cosmetics
Negli ultimi anni, come molti di voi avranno potuto notare, la passione per il blush ha conquistato sia lui che […]
Buon compleanno Nicole Kidman: i 5 migliori film da vedere
  Nicole Kidman, si sa, è un’icona di eleganza e incredibile talento. Ormai da diversi decenni domina il cinema internazionale […]
Paris Fashion Week: la collezione uomo Primavera/Estate 2025 di Louis Vuitton
  Nella cornice suggestiva del Palazzo dell’UNESCO a Parigi, Louis Vuitton ha presentato la sua ultima collezione uomo per la […]
La prima collezione di Alessandro Michele per Valentino
Il fashion system è letteralmente in fermento dopo la presentazione della Pre-collezione Primavera-Estate 2025 di Valentino, firmata dal nuovo direttore […]
Nameless Festival 2024: l’inizio della stagione dei festival estivi in Italia
I festival estivi, si sa, rappresentano una parte fondamentale della cultura italiana. Non sono solo eventi musicali, ma veri e […]
Non ci sono contenuti in archivio da mostrare