Fashion - April 11, 2024

Emilio Pucci: tra passato e presente, la storia di un mito

Nel racconto del Made in Italy c’è una storia avvincente che incarna alla perfezione glamour, creatività e innovazione. È la storia di Emilio Pucci, il “Principe delle Stampe”, che ha lasciato un’impronta indelebile nel fashion system. Il suo immaginario continua a ispirarci anche oggi, sotto la guida della talentuosa creative director Camille Miceli.

Nato nel 1914 a Napoli da una famiglia nobiliare fiorentina, Emilio Pucci è stato per molto tempo il simbolo dello stile italiano nel mondo. Prima di diventare uno degli stilisti più celebri al mondo, Pucci ha dimostrato il suo talento come aviatore, politico e sciatore di talento. La sua versatilità lo ha portato a viaggiare ovunque, combinando le sue passioni con una visione unica raccontata alla perfezione grazie alle sue meravigliose creazioni.

 

L’ultima collezione di Emilio Pucci a Roma, per la Primavera/Estate 2024










 

Fu proprio grazie al suo talento nello sci che ottenne una borsa di studio per il Reed College dell’Oregon, dove i suoi disegni per le divise della squadra dell’università diedero il via alla sua carriera creativa. Tuttavia, è nel campo della moda che Emilio Pucci ha veramente lasciato il segno. Negli Anni ’40, ha dato vita a una linea di abbigliamento che ha immediatamente catturato l’attenzione degli addetti ai lavori (ma non solo). Il suo immaginario, caratterizzata da stampe audaci e colori vivaci, ha trasformato i suoi capi in vere e proprie icone di stile. Celebrità come Jacqueline Kennedy, Elizabeth Taylor e Marilyn Monroe hanno adorato il suo stile innovativo, rendendo i suoi abiti simboli di eleganza e raffinatezza.

Dopo la sua scomparsa nel 1992, la gestione della maison è stata affidata alla figlia Laudomia, e nel 2000 il marchio è stato acquisito dal gruppo LVMH, iniziando una nuova era di creatività. Diverse menti creative hanno cercato di reinterpretare la visione artistica della storica griffe, mantenendo viva la sua eredità.

 

Le celebs amano Emilio Pucci, l’iconico brand italiano fondato nel 1940




 

Poi, nel 2021, si è verificato un momento significativo per il marchio. Camille Miceli, con la sua vasta esperienza nel mondo della moda, viene nominata direttrice creativa portando con sé una visione unica, mantenendo viva l’essenza di Emilio Pucci e  reinterpretandola in modo contemporaneo.

La sua seconda sfilata per la Primavera/Estate 2024 ha incantato il pubblico, con la sua omaggio alla celebre stampa “Vivara” della Maison. Con modelle straordinarie che hanno illuminato la passerella di Roma e – a chiudere la sfilata – la presenza iconica dell’attrice Isabella Rossellini.

 

 

L’arrivo della designer Camille Miceli alla direzione creativa di Emilio Pucci





Così, la storia continua. Da Emilio Pucci a Camille Miceli, la maison continua a evolversi, mantenendo viva la sua eredità di stile italiano e creatività senza tempo. Con ogni collezione, Pucci continua a incantare e ispirare, dimostrando quanto il vero stile sia eterno.

 

Images by Getty Images / Launchmetrics / Spotlight

Top 5
Lo stile Inconfondibile di Carrie Bradshaw per la terza stagione di ‘And Just Like That’
  Mentre attendiamo la terza stagione di ‘And Just Like That’, i nostri occhi sono già puntati sui primi look […]
L’iconica camicia bianca: un capo timeless per la Primavera/Estate
  La camicia bianca, si sa, è un capo intramontabile che continua a dominare le passerelle e gli armadi di […]
Slicked-back hair: il beauty trend perfetto per l’estate
  Con l’arrivo dell’estate, si sa, è tempo di abbracciare uno stile senza sforzo come il classico hair trend slicked-back […]
I look più belli del Festival di Cannes 2024
Benvenuti nel sfavillante immaginario del Festival di Cannes, dove il cinema si mescola con la moda e lo stile diventa […]
Scopri il nuovo iPad Air: più potente, versatile e green
Apple apre le porte al racconto di un’altra rivoluzione nel mondo della tecnologia con il suo ultimo annuncio. Parliamo del […]
Non ci sono contenuti in archivio da mostrare