Events , Lifestyle - February 21, 2019

MILANO FASHION WEEK 2019 – Un primo sguardo ai prossimi trend

“Ode alla strada” potrebbe essere il motto che già a soli due giorni dal suo inizio contraddistingue i primi highlights di fashion week. Moltissimi sono stati i designer che hanno portato in passerella un nuovo modo di intendere il pret-a-porter e in generale l’universo fashion per quel che riguarda l’A/I 2019-20.

View this post on Instagram

These girls 💘

A post shared by Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni) on

Un universo che torna alle sue radici con delle proposte fatte di pochi fronzoli e tanta essenza. I look sono lineari e assolutamente adattabili al daywear, si gioca molto con layer e color block enfatizzando linee morbide e volumi tipicamente androgini. Tra i vari, tre sono stati gli show che più ci hanno colpito tra cambi d’orizzonte creativo, heritage e nuove proposte di look.

 

ALBERTA FERRETTI

“ I Tempi cambiano continuamente e con loro i bisogni delle donne, bisogna rimanere al passo con la realtà frenetica in cui viviamo” Queste le parole con cui Alberta Ferretti ha segnato ieri un cambio di direzione annunciato. Non solo più donne eteree, ma donne che alla vita di tutti i giorni ci sono ancorate per bene. Le opzioni giorno sono il fiore all’occhiello di questa collezione, ancora una volta il bianco e i toni del deserto sembreranno essere i protagonisti del prossimo inverno. Come anticipato precedentemente i look sono costruiti seguendo l’arte del layering sovrapponendo forme e volumi per creare un unicum assolutamente armonico. Pantaloni palazzo incontrano giacche sportive e cappotti in mohair  abbinati rigorosamente a stivali texani, altro grande must-have che si ripropone. In generale le linee ci riportano indietro agli anni ’80 con vite altissime e maglie che sposano perfettamente denim e cotone grezzo. L’enfasi è posta sull’arte del mix and match, di cui preparatevi…dovrete diventare campionesse olimpioniche per affrontare in maniera fashion approved le prossime stagioni.

 

GUCCI

Un tripudio di luce quello della sfilata di Gucci. Migliaia di lampadine pulsanti sono state la metafora di quello che ormai, da anni, rappresenta Alessandro Michele per il brand fiorentino, condito da un profondo senso estetico elaborato sulla base di un accurata sensibilità culturale e filosofica che si nasconde dietro ad ogni sua maestosa creazione. Anche questa volta la filosofia e l’arte diventano il filo rosso della proposta Gucci A/I 2019-20, attraverso le maschere, vere e proprie protagoniste della collezione. Realizzate da Jason Voorhees le maschere dorate e a spuntoni vengono ricollegate da Michele all’utilizzo che ognuno di noi fa dei propri abiti: dei mezzi con i quali esprimiamo ciò che siamo e sentiamo. Pattern e shapes dal tocco principalmente androgino sono anche quest’anno le linee guida alla base dei look, sottolineando attraverso le maschere un no gender che lascia pieno spazio agli abiti e…alla fantasia.

 

FENDI

Linee super femminili e look da signorina contraddistinguono la collezione A/I 2019-20 di Fendi. Protagoniste le palette del bianco e dei toni del deserto, con un look costituiti principalmente da maxi blazer abbinati a gonne e collant con logo. Maestoso il tributo a Karl Lagerfeld, doveroso e sentito che ha lasciato nella maison anche per questa ultima collezione un tocco autentico ed eterno.

 

Top 5
Scopri i nuovi powder blush in stick di Kylie Cosmetics
Negli ultimi anni, come molti di voi avranno potuto notare, la passione per il blush ha conquistato sia lui che […]
Buon compleanno Nicole Kidman: i 5 migliori film da vedere
  Nicole Kidman, si sa, è un’icona di eleganza e incredibile talento. Ormai da diversi decenni domina il cinema internazionale […]
Paris Fashion Week: la collezione uomo Primavera/Estate 2025 di Louis Vuitton
  Nella cornice suggestiva del Palazzo dell’UNESCO a Parigi, Louis Vuitton ha presentato la sua ultima collezione uomo per la […]
La prima collezione di Alessandro Michele per Valentino
Il fashion system è letteralmente in fermento dopo la presentazione della Pre-collezione Primavera-Estate 2025 di Valentino, firmata dal nuovo direttore […]
Nameless Festival 2024: l’inizio della stagione dei festival estivi in Italia
I festival estivi, si sa, rappresentano una parte fondamentale della cultura italiana. Non sono solo eventi musicali, ma veri e […]
Non ci sono contenuti in archivio da mostrare