Lifestyle - April 16, 2024

Tra marmo e design: la bellezza delle imperfezioni di Sagevan in collab con l’architetto Simone Micheli

Fondata dalle famiglie Gemignani e Vanelli di Carrara, Sagevan ha raccontato per decenni l’affascinante universo del marmo. Difatti, questa azienda si è distinta da subito grazie alla sua importantissima collaborazione con artigiani ed esperti del settore, creando opere in grado di trasmettere una bellezza autentica e così timeless. La sua unicità si manifesta soprattutto nell’artigianalità dei pezzi di marmo, ognuno dei quali porta con sé quell’identità autentica data anche dalle imperfezioni che ne esaltano il valore esclusivo.

Ogni blocco di marmo estratto dalle cave di Carrara si fa simbolo di storia, con le sue venature, sfumature e piccole irregolarità che rappresentano la natura. Questi dettagli conferiscono ad ogni singolo pezzo una bellezza irripetibile e inimitabile, rendendolo un’opera d’arte in sé. Così, in questo contesto che unisce tradizione e innovazione, Sagevan ha intrapreso un vero e proprio dialogo con talenti creativi, come l’architetto Simone Micheli. Quest’ultimo, contrariamente ai luoghi comuni, considera le imperfezioni del marmo come un valore straordinario, un simbolo di autenticità e superiorità rispetto ad altre materie.

“Seguendo generali stereotipi di contenuto, il difetto nel marmo è considerato come una negatività. Tutto sbagliato! L’imperfezione dona uno straordinario valore a questa incredibile materia naturale, densa di continue sorprese. Incarna un simbolo di supremazia rispetto ad altre surrogate materie”, dichiara l’architetto Micheli.

 

Il padiglione espositivo di Sagevan e l’architetto Simone Micheli durante la Milano Design Week







 

Quest’idea di “difetto” diventa così un’opportunità per raccontare qualcosa di nuovo attraverso la storia e l’eredità consolidata di un marchio come Sagevan. La perfetta sintesi di questo dialogo si manifesta nella collaborazione tra la storica Maison del marmo e il mondo del design, incarnato magistralmente da Micheli.

«Le screziature, le sfumature, gli aspetti diversi dei marmi, sapientemente uniti dalla natura, contribuiscono alla loro meraviglia estetica e rappresentano un enorme valore aggiunto”, afferma Micheli.

Il suo studio fondato nel 1990 e la sua azienda di progettazione, nata nel 2003 insieme a Roberta Colla, si sono affermati a livello internazionale attraverso realizzazioni di rilievo, mostre e conferenze in tutto il mondo. Durante la Milano Design Week, Sagevan presenterà un padiglione espositivo ideato dall’architetto Micheli, che riflette temi come la diversità, trasformando la materia in opere d’arte.

«Tutte queste irregolarità raccontano una storia che risale a milioni di anni fa, la nostra storia, la storia del mondo, di cui siamo testimoni grazie a questi ‘difetti’», conclude l’architetto Simone Micheli.

Top 5
Lo stile Inconfondibile di Carrie Bradshaw per la terza stagione di ‘And Just Like That’
  Mentre attendiamo la terza stagione di ‘And Just Like That’, i nostri occhi sono già puntati sui primi look […]
L’iconica camicia bianca: un capo timeless per la Primavera/Estate
  La camicia bianca, si sa, è un capo intramontabile che continua a dominare le passerelle e gli armadi di […]
Slicked-back hair: il beauty trend perfetto per l’estate
  Con l’arrivo dell’estate, si sa, è tempo di abbracciare uno stile senza sforzo come il classico hair trend slicked-back […]
I look più belli del Festival di Cannes 2024
Benvenuti nel sfavillante immaginario del Festival di Cannes, dove il cinema si mescola con la moda e lo stile diventa […]
Scopri il nuovo iPad Air: più potente, versatile e green
Apple apre le porte al racconto di un’altra rivoluzione nel mondo della tecnologia con il suo ultimo annuncio. Parliamo del […]
Non ci sono contenuti in archivio da mostrare