Lifestyle , See - February 14, 2019

VALENTINE’S DAY: l’altro volto dell’amore secondo Netflix

A San Valentino un po’ come a Natale, i film che accompagnano la nostra serata sono sempre gli stessi: Titanic, Pretty Woman, Love Actually, Ghost, Le pagine della nostra vita e tutti quelli che già conoscete insomma. Quest’anno vorremmo esplorare con voi un altro lato dell’amore, l’amore anticonvenzionale, dai lati oscuri e dal finale imprevisto senza picco glicemico ma solo colpi al cuore.

Netflix è un po’ della nostra stessa idea e quest’anno ha dato vita a una serie di storie che hanno intrigato e tenuto incollati allo schermo moltissimi di noi. Ecco quindi una bella carrellata di serie che per questo San Valentino unconventional sono decisamente le nostre preferite per una serata appunto Netflix&Chill. Molti di voi avranno già avuto modo di amarle ma se così non fosse…correte ad appassionarvi con noi dell’altra faccia dell’amore.

 

BABY

Tratta da un fatto di cronaca realmente accaduto nel quartiere Parioli di Roma, Baby racconta le vite di Chiara e Ludovica due ragazze del liceo Collodi che hanno dovuto conoscere il lato peggiore dell’amore forse in età troppo giovane. La particolarità di questa serie, oltre alla sua trama super avvincente che però non vi diremo perchè si sa che lo spoiler è reato, è la capacità delle attrici Benedetta Porcaroli e Alice Pagani di mantenere per tutta la serie un carattere bipolare che metta in luce la doppia personalità dei loro personaggi, a tratti tenere e bisognose d’amore, a tratti emancipate e spregiudicate. Tra storie d’amore, inganni e scandali la divorerete!

 

ÉLITE

https://www.instagram.com/p/BoHBniOlNAU/

Altra serie considerata un must-see di quest’anno, Élite racconta le vite di tre giovani dalle umili origini: Samuel, Nadia e Christian che si trovano a frequentare un prestigioso istituto spagnolo grazie a una borsa di studio. L’incontro del loro mondo con quello dei loro compagni viziati e altolocati porterà a risvolti drammatici e inaspettati. In una plot influenzata un po’ dal ricordatissimo The O.C. Elite vuole farsi portatore non solo di un messaggio d’amore potente e a tratti nero, ma di lotta contro bullismo e inutili stereotipi.

 

YOU

Non bastava Gossip Girl e nemmeno il suo possibile reboot, Dan Humprhey celebre personaggio alla “XOXO” veste nelle serie YOU i panni di Joe, libraio New Yorkese. In questo thriller psicologico Joe si innamora della giovane Beck, sua cliente, scoprendo però presto che il suo amore non fosse altro che ossessione forte al punto da tramutarlo in un violento maniaco. Scorrevole e ben fatta YOU è assolutamente imperdibile!

 

SEX EDUCATION

Fresca di anno nuovo, Sex education è un mix esplosivo di vicende familiari, lotta agli stereotipi, sperimentazione e innovazione. La chiave di successo di questa serie sta nel suo saper rendere anticonvenzionali dei ruoli assolutamente canonici come il secchione, il ragazzo popolare, la bella e dannata etc…annientando qualsiasi clichè che guarda al sesso come a un argomento taboo. Sex Education infatti lo sdogana e lo mette sulla bocca di ragazzi comuni annullando qualsiasi barriera tra pubblico e personaggi.

 

Top 5
The Attico: ecco svelata la collezione Neapolis
The Attico, il brand italiano fondato da Gilda Ambrosio e Giorgia Tordini, ha recentemente svelato la sua attesissima collezione Fall […]
Becoming Karl Lagerfeld: ecco perché guardare la serie dedicata al designer
Karl Lagerfeld, il visionario designer e Kaiser del fashion system, è scomparso nel 2019 – dopo aver scritto ben quattro […]
Aspettando Jacquemus a Capri: i best look delle migliori collezioni
L’evento è programmato per oggi, 10 giugno, a Casa Malaparte, la villa modernista italiana che appare nel film “Il disprezzo” […]
Le migliori mini gonne per la Primavera/Estate 2024
  Con l’arrivo della Primavera/Estate 2024, un’icona del fashion system fa (così come ogni anno) il suo trionfale ritorno: la […]
Virginie Viard lascia la direzione creativa di Chanel
  Il mondo della moda si prepara a raccontare un nuovo capitolo, con l’annuncio dell’addio di Virginie Viard da Chanel. […]
Non ci sono contenuti in archivio da mostrare